lunedì 2 novembre 2015

Condividere ai tempi dei social

Ho battuto ogni record, non aggiorno il blog da mesi, ma ho deciso che non potevo mancare anche questa volta all'appuntamento mensile del gruppo Condividiamo Creativamente, ed eccomi qui!

L'argomento del mese è la condivisione, tema molto caro alle creative in generale. 

Lo scorso agosto c'è stato un piccolo terremoto: la mitica Elena Fiore, pioniera dei craft blog, ha chiuso definitivamente il suo diario e sarà presente soltanto nelle piattaforme social perchè più veloci, immediate e popolate di più persone.
Elena Fiore infatti dice che lo spirito che animava i blog di un tempo è andato perduto, fagocitato dai social: niente più giveaway, niente più swap, niente più fermento creativo che ti faceva commentare ed instaurare una relazione fra craftblogger, rapporto che molto spesso varcava il muro del virtuale e diventava anche reale.

Io credo che ognuno debba scegliere lo strumento e la piattaforma più in sintonia con il proprio tempo, le proprie possibilità e i propri obiettivi.


Per quanto mi riguarda, io ho aperto il blog perchè mi sembrava (e mi sembra ancora) il modo migliore per mostrare i miei lavori, condividere le mie scoperte e soprattutto entrare in relazione con altre ragazze appassionate di DIY. Leggo anche molti blog e per me restano il modo più bello per conoscere altre creative: mi piace perdermi nelle pagine, seguire i tag ed apprezzare post dopo post lo stile delle creazioni.

Mi piacciono anche Pinterest e Instagram, ci sono un sacco di ispirazioni di qualità e aprendo i miei profili ho avuto modo di conoscere molte altre crafter, soprattutto straniere. 
Nei social si mette una foto e via, sono certamente più immediati, ma indubbiamente più evanescenti. 
Solo nel blog c'è la possibilità di spiegare e sproloquiare, cosa che (avrete notato) faccio spesso, volentieri e con un certo piacere.


Negli ultimi tempi c'è meno interazione? non credo, semplicemente ci sono molte più persone rispetto a qualche anno fa e solo alcune sono interessate ad una relazione: quando ciò avviene, si creano gruppi di amicizie come Condividiamo Creativamente, oppure si conocono ragazze meravigliose e si finisce per incontrarsi ad una fiera, oppure a scambarsi mail relative alla propria vita privata.

Per quanto mi riguarda dunque, non rinucerò mai al blog, anche se un post richiede sicuramente più tempo di una foto su Instagram!

Vi invito a leggere le altre ragazze:



...e a proposito di condivisione, ci sono tante, tantissime cose che voglio raccontarvi sulla mia nuova vita da mamma, che al momento è un gran turbinio di emozioni e cambiamenti che non so ancora descrivere a parole, quindi abbiate pazienza, ci sentiamo presto, Sebastiano permettendo!

Le foto di questo post sono un collage di miei lavori vecchi e nuovi  che non vi ho mai mostrato e che finalmente condivido.

21 commenti:

  1. I social sono importanti ma il blog secondo me resisteranno alla grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo Federica, nessun social da ampia possibilità di esprimersi al pari del blog :)

      Elimina
  2. Curare un blog è davvero un impegno e spesso ci ritroviamo solo sui social che sono più immediati..
    io stesso lo sto trascurando un po'.. Ti auguro intanto una buona vita da mamma. Lucia

    RispondiElimina
  3. Ciao picci! Sono pienamente d'accordo con te...anch'io ho cominciato col blog per farmi conoscere e per scrivere quello che mi piace fare cercando e trovando spesso persone con i miei stessi interessi....qualcosa è cambiato, forse ci sono molti più modi di interagire, come dici tu, ma come per te anche per me il blog resta il mio preferito: è vero, ci vuole più tempo, ma è proprio questo che lo rende diverso da tutte le altre forme di social.....per creare ma anche per leggere un blog ci vuole tempo, pazienza , si deve scrivere, fare foto, pensare e aggiornare...tempo che ormai non abbiamo quasi per nessuna cosa, e il tempo per il mio blog io me lo tengo stretto! Io continuo a seguirti, un bacione a te e al piccolo Sebastiano!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, che bello sentirti, come stai? spero tutto ok! ti immagino in preparazione dei mercatini di Natale...giusto?1? Il tuo blog è meraviglioso e si vede che fai le cose con attenzione e cura, ma è proprio facendo così che si crea interesse e contenuti di qualità. Spero di vederti a qualche mercatino, Sebastiano permettendo mi faccio sempre qualche giretto :)

      Elimina
  4. non è facile adesso..anche io nel mio blog sono molto altalenante però non me la sento di abbandonarlo del tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo è sempre poco e i social sono più immediati, però il blog è molto più sostanzioso. anche io posto poco, ma cerco di fare sempre dei contenuti originai e di qualità

      Elimina
  5. Lo sai che io amo immensamente i blog, non potrei mai rinunciare al mio angolo creativo. Quindi avanti tutta e viva la condivisione!

    RispondiElimina
  6. Carissima...bei pensieri e bei lavori. Ma questa volta la più bella cosa che condividi è la gioia che traspare dai tuoi occhi di neomamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio ancora fatica a capire bene cosa mi sta succedendo, però è un cambiamento meraviglioso e mi piace vedermi così cambiata!

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. post migliore per lasciare il segno del mio passaggio non c'era...passo ammiro e me ne vado sovente in silenzio, ma questa volta nn potevo che soffermarmi un cincinino di più in tanto per farti i complimenti e gli auguri ...ma anche per condividere con te appieno questo stato di "grazia" dei blog...sono social quel che basta...ma trovo che il blog dona più calore e piacere nel navigare e nello scoprire le varie sfaccettature della creatività...ma anche il modo più simpatico di conoscere altre persone con il tuo stesso interesse....un saluto.glo

    RispondiElimina
  9. Ciao! Guarda, io preferisco alla lunga il blog, ha uno spirito completamente diverso da quello dei social ... Mi piace molto Pinterest perché lo trovo una bella fonte di ispirazione, ma altri come Facebook o Twitter ... no, non fanno per me.
    Comunque sono pure io dell'idea che i blog resisteranno perché, a differenza dei social, si concentrano su una "passione", non sulla persona ... almeno questa è la mia idea.
    Monique

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Monique, un focus non incentrato sulla persona ma sull'interesse rende il tutto più interessante! anche io adoro Pinterest...infatti ci devo stare anche alla larga, altrimenti ci perdo le ore!

      Elimina
  10. Amo in assoluto il blog, i social mancano di poesia
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione Alessandra, troppo spesso nei social non solo manca la poesia, ma si urla, si insulta e ci si arrabbia troppo :)

      Elimina
  11. Non bisogna dimenticare poi, secondo me, che soprattutto Pinterest esiste anche perché esistono i blog, visto che tutti i tutorial pinnati vengono da lì.
    È vero che forse c'è meno interazione, complici le vite sempre più frenetiche e lo scarsissimo tempo a disposizione, ma io credo siano comunque due cose diverse. C'è chi preferisce un like su facebook (e il tempo per leggere il blog non lo avrebbe avuto comunque), e chi alla sera non vede l'ora di ritagliarsi un'oretta sul divano per leggere qualche post. Io per ora continuo :)
    Un bacione a te e a Sebastiano!

    RispondiElimina
  12. La penso esattamente come te. Questo è un tema cui tengo molto e anch'io ne ho parlato tempo fa sul mio blog. Certo che i blog siano stati un po' messi da parte in favore dei social è vero. Il mio blog, fino a qualche anno fa, aveva una media di 500 visite al giorno. Oggi spesso non arriva a 100. Ma io non mollo e non capisco proprio chi, dopo tanti anni di gestione di un blog, dopo tanti post con contenuti interessanti...ad un certo punto decide di cancellare tutto. Per carità, sono scelte. Però io, se proprio dovessi stancarmi di postare, il blog lo lascerei in rete a disposizione di chiunque ancora volesse leggerlo.
    Mi fa piacere leggere fra i commenti a questo tuo post che tante persone la pensano come noi. Meno male! Questo mi fa ben sperare per il futuro dei blog.
    A presto,
    Rosa

    RispondiElimina
  13. Ciao, complimenti per il tuo blog. Ho inserito il tuo progetto in un post che racchiude diverse tecniche per la decorazione dei cuori in rattan. Ovviamente ho inserito la fonte ed il link al tuo blog.
    Eccolo: 10 modi per decorare i cuori in rattan
    a presto
    Marica

    RispondiElimina

Grazie della tua visita, lascia un segno del tuo passaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...